Il camper rappresenta il classico veicolo con il quale potersi dirigere in vacanza senza la necessità di prenotare un albergo. Successivo all’acquisto del camper si dovrà sottoscrivere una buona polizza in grado di garantire una completa e totale copertura in presenza di danni alle cose e alle persone provocati da possibili manovre e sinistri.

 

POLIZZA ASSICURATIVA CAMPER: COME CALCOLARE IL PREMIO

I veicoli come i camper appartengono alla categoria “altri veicoli” con l’obbligo di una polizza a responsabilità civile per la circolazione su strada. Il premio sarà elaborato in relazione dell’età del conducente, la precedente storia assicurativa (se presente), i dati del veicolo e la relativa classe di merito. La polizza assicurativa di base del camper comprende i danni causati alle cose e alle persone nell’eventualità di un sinistro a responsabilità del conducente, prevedendo l’aggiunta di ulteriori garanzie specifiche come furo e incendio, eventi naturali climatici, assistenza stradale, atti vandalici.

Le clausole accessorie previste per i camper sono:

  • Responsabilità Civile trasportati
  • Responsabilità Civile del camperista (per i danni causati durante il fermo del veicolo)
  • Carico e scarico
  • Peso non regolamentare (la compagnia assicurativa rinuncerà alla rivalsa in presenza di un peso complessivo maggiore rispetto al limite consentito e previsto dalla fase contrattuale della polizza)
  • Trasporto irregolare (la polizza coprirà i danni subiti da un numero di passeggeri maggiori rispetto a quelli previsti)

Il costo della polizza assicurativa del camper si baserà soprattutto sul peso complessivo del mezzo a pieno carico. Sarà possibile sottoscrivere anche l’opzione di una franchigia per i camper, ovvero la quota che dovrà rimanere a carico dell’intestatario dell’assicurazione. Alcune compagnie assicurative prevedono la possibilità di sottoscrivere una polizza chilometrica il cui costo del premio annuo dipenderà dagli effettivi chilometri percorsi dal mezzo, oppure una polizza temporanea attivabile per un determinato periodo di utilizzo del mezzo.



Generalmente più il camper sarà grande e maggiore risulterà il preventivo assicurativo, questi mezzi variano infatti per dimensioni e carico massimo di passeggeri, fino ad un massimo di quindici persone. Tuttavia risulta difficoltoso trovare un’assicurazione a poco prezzo, ma esistono alcune particolarità sfruttabili da parte del contraente. In presenza di un camper con oltre vent’ann di età sarà possibile iscrivere il mezzo al registro storico presso il R.I.V.A.R.S. “Registro Italiano Veicoli Abitativi Ricreazionali Storici”, al fine di ottenere una formula di sconto. Per risparmiare occorrerà ridurre le opzioni aggiuntive senza rinunciare all’assistenza stradale. Successivamente al Decreto Bersani è inoltre possibile passare il secondo camper alla classe di merito dell’altro.

 

POLIZZE ASSICURATIVE CAMPER ONLINE: Qual è la migliore e la più conveniente? Scoprilo con un preventivo

Tra le polizze assicurative online si potrà decidere di sottoscrivere il contratto, a seguito del preventivo, con una di queste compagnie:

  • Genialloyd (sconto del 15% su Auto, Moto, Ciclomotori, Veicoli Commerciali e Camper in seguito alla sottoscrizione di una prima polizza, 10% di sconto anche sulla casa e gli infortuni del sottoscrivente e famigliari)
  • Allianz (RCA, ARD coperture assicurative combinabili fra loro, sconti su eventuali auto e moto del sottoscrivente della polizza camper)
  • Intesa San Paolo (responsabilità civile, Kasko, cristalli, collisione, assistenza stradale, atti vandalici, eventi climatici, tutela legale).


Assicurazione Camper: qual è la migliore? Confronto per la più conveniente ultima modifica: 2018-06-06T10:15:07+00:00 da redazione