La decisione di sottoscrivere una polizza assicurativa sulla propria vita ha origine dalla necessità di mettere al sicuro la propria famiglia beneficiaria in caso di un improvviso decesso, offrendo loro un compenso economico con il quale riuscire ad adempiere alle varie spese.

Generalmente viene sottoscritta nell’eventualità di dover far fronte ad un mutuo, ad un finanziamento, oppure esclusivamente per il sostentamento dei propri cari in caso di mancata presenza del membro principale. La polizza assicurativa sulla vita funziona come qualsiasi altra assicurazione per la quale far fronte al pagamento di un premio in forma annuale o mensile, per il risarcimento dei danni in caso di decesso improvviso.

La polizza assicura totalmente i danni e i rischi di un possibile decesso del sottoscrivente, erogando una somma in precedenza valutata e pattuita con l’ente assicurativo, a seguito dei dovuti controlli burocratici di routine. Oltre al decesso, l’erogazione del premio, verrà generalmente pattuita anche in caso di invalidità permanente dell’intestatario dell’assicurazione.

 

A CHI CONVIENE SOTTOSCRIVERE UN’ASSICURAZIONE SULLA VITA?

Ogni soggetto potrebbe trarre beneficio per i propri cari in seguito alla sottoscrizione di una polizza assicurativa sulla propria vita, tuttavia però è doveroso sottolineare che alcuni sottoscriventi risultano più idonei rispetto ad altri, ad esempio per un lavoratore con un mestiere a rischio. La polizza assicurativa servirà quindi a garantire il sostentamento della propria famiglia, almeno per un periodo, nell’eventualità di un improvviso e prematuro decesso che dovrà essere verificato dai dovuti accertamenti legali, come da prassi standard contro le frodi assicurative.

 



POLIZZE ASSICURATIVE SULLA VITA: LE VARIE TIPOLOGIE

Tra le polizze assicurative sulla vita si trovano diverse tipologie di contratto a seconda dei termini e delle condizioni che si intendono sottoscrivere. Alcune assicurazioni prevedono una polizza temporanea, per un lasso di tempo di sostentamento dei beneficiari o del beneficiario che va dai 5 ai 30 anni. Inoltre, nella misura annua, ogni polizza assicurativa sulla vita può essere detratta fino al 19% del costo totale.

Per confrontare e sottoscrivere una polizza assicurativa sulla propria vita occorrerà rivolgersi alle varie compagnie assicurative, disponibili anche online con la recapitazione del contratto da compilare direttamente presso il proprio domicilio. I dati richiesti saranno puramente a carattere e origine personale e identificativi.

 

COMPAGNIE ASSICURATIVE CHE OFFRONO POLIZZE SULLA VITA

Tra le compagnie assicurative si trovano disponibili sul mercato:

Compagnia Genertel: prevede la polizza “Genertellife” garantita sia in caso di decesso che in caso di invalidità permanente. Il premio può essere saldato semestralmente, annualmente o mensilmente (per un capitale assicurabile da 50 mila euro, per un massimo di 2 milioni di euro).

Compagnia Geniallife: prevede una polizza assicurativa sulla vita garantita in caso di decesso e anticipo a seguito di patologie gravi. Il prodotto assicurativo è offerto direttamente da Allianz Global Life dac. L’erogazione del premio prevede un minimo di 25 mila euro, fino ad un massimo di 350 mila euro.

Compagnia Axa: questa tipologia di polizza garantisce una spesa di soli 40 euro mensili prevedendo l’erogazione della copertura in caso di malattie e cure terapeutiche, di invalidità permanente e decesso.