Carte di Credito Prepagate, come funzionano quelle con codice IBAN



Nell’ultimo periodo le carte di credito prepagate vengono utilizzate in maniera esponenziale. Questo è in gran parte dovuto agli acquisti online.

Internet ha rivoluzionato il mondo degli acquisti e difatti oggi chiunque è in grado di collegarsi ad un sito internet e acquistare i prodotti in vendita.

Perchè preferire una carta prepagata ad una comune carta di credito? La carta prepagata da una piccola certezza sulla sicurezza al titolare. Collegandosi al sito dell’azienda che rilascia la propria carta è infatti possibile in qualsiasi momento visionare la lista degli ultimi movimenti ed il saldo contabile.

Il titolare della carta sa che se qualcuno dovesse tentare di clonare la propria carta, non potrà usufruire di un importo maggiore di quello presente sulla carta stessa. Proprio per questo motivo chi sceglie le carte di credito prepagate deposita piccoli importi e nella maggior parte dei casi il deposito del denaro, detto anche ricarica, viene effettuato poco prima di effettuare la spesa.

Le carte di credito prepagate sono davvero semplici e veloci e vengono consegnate dalle banche o dagli uffici postali nello stesso momento in cui vengono richieste.

 

Carte di Credito con Codice IBAN

I vantaggi sono molteplici, specialmente se si utilizza una carta con codice iban. Esistono infatti delle carte di credito ricaricabili con codice iban, come ad esempio la Genius Card offerta da Banca Unicredit che consentono di inviare e ricevere bonifici bancari sia in Italia che in tutta la Comunità Europea.



Una nuova carta immessa lo scorso anno sul mercato dal gruppo Poste Italiane è la Postepay Evolution. Come dice il nome in inglese, si tratta di un’evoluzione della classica carta di credito ricaricabile Postepay. Questa ha varie differenze ma quella sostanziale è sicuramente la presenza del codice Iban. Grazie a questo sarà infatti possibile inviare bonifici e ricevere bonifici sia dall’Italia che dall’estero se il Paese d’origine fa parte dell’area Sepa.

Non esistono delle regole fisse per l’utilizzo di queste carte, ogni istituto bancario ha le sue offerte commerciali e sta all’utente decidere quale meglio si adatta alle proprie esigenze. I costi possono quindi essere diversi in base al tipo di carta prepagata che si va a scegliere.

Nella maggior parte dei casi, nel momento in cui si va a fare l’attivazione, ossia quando la carta viene materialmente consegnata nelle mani di chi la richiede, vi sarà un costo di 10 euro. 5 euro andranno a coprire il costo materiale della carta e 5 euro andranno a essere depositati sul conto collegato alla carta prepagata.

Tale soluzione è vivamente consigliata per tutti coloro che desiderano effettuare acquisti online e non hanno voglia di lasciare i dati privati della propria normale carta di credito.



Carte di Credito Prepagate, come funzionano quelle con codice IBAN ultima modifica: 2018-06-26T16:08:08+00:00 da redazione