Dove posso richiedere un prestito cambializzato? Chi eroga i prestiti con cambiali? Quali sono i requisiti richiesti? Queste sono alcune domande che ci sono giunte sulla pagina Facebook del nostro sito tramite un messaggio privato.

Possiamo iniziare col dire che purtroppo ad oggi il finanziamento con le cambiali non viene erogato da molti istituti di credito. Anzi, sono sempre meno le banche che gestiscono questo tipo di credito al consumo e quasi sempre si tratta più di piccole società finanziarie.

 

Chi non eroga i prestiti con cambiali

I grossi gruppi bancari e le società finanziarie più conosciute non si occupano dei prestiti cambializzati. Possiamo quindi escludere dalla lista la Agos Ducato, la Findomestic, la Banca BNL, la Prestitempo, la Compass, la Banca Unicredit, il gruppo Poste Italiane e tutte le banche facenti parte del gruppo Intesa SanPaolo.

 

Prestito Cambializzato a Domicilio

Quello che per alcune persone risulta abbastanza strano è che, nonostante l’elevato numero di richieste ancora presenti, siano poche le società finanziarie che erogano i prestiti cambializzati. In ogni regione è possibile però conoscere la lista di tali società e vedere quale di queste è la più vicina alla propria abitazione. Alcuni operatori forniscono poi il prestito cambializzato a domicilio ossia un servizio dove un agente incaricato dalla banca si reca direttamente presso il domicilio del cliente per occuparsi di fornire un preventivo con la possibilità di stipulare in loco anche il contratto.

Quali sono i documenti necessari per poter richiedere un finanziamento con cambiali? Come sempre servirà fornire un documento d’identità ed il codice fiscale. Non servirà invece fornire un documento reddituale e quindi sarà possibile ottenere il denaro desiderato senza busta paga, senza pensione e senza la dichiarazione dei redditi.

Nessun istituto di credito erogherà però il proprio denaro nei confronti di un soggetto che non è in grado di garantire il rimborso della somma ottenuta. Proprio per questo, il creditore chiederà la proprietà di un immobile, immobile che rischierà di essere pignorato in caso di insolvenza.

Il pignoramento potrà essere richiesto dal creditore grazie al potere esecutivo esercitato dalla cambiale. Tale operazione potrà essere eseguita solo dopo che il creditore avrà dimostrato all’autorità giudiziaria che il debitore ha omesso i pagamento ed ha lasciato il debito aperto.

 

Prestiti Cambializzati per Cattivi Pagatori e Protestati

Utilizzando un immobile come garanzia sarà possibile ottenere un prestito per cattivi pagatori o un prestito per protestati utilizzando le cambiali. Questi titoli di credito permettono infatti anche a quei soggetti che hanno avuto dei disguidi finanziari come quelli appena citati di ottenere una somma di denaro in prestito.

Allo stesso modo il disoccupato e la casalinga che non hanno nessuna fonte di reddito, se titolari di una casa, potranno accedere ad una linea di credito sempre grazie all’ausilio delle cambiali e senza avere un garante.



 

Piccoli Prestiti Cambializzati, cosa sono e come funzionano

I piccoli prestiti cambializzati sono dei finanziamenti di importi modesti che vengono erogati da banche ed istituti di credito e che per essere rimborsati fanno uso della cambiale.

Parliamo quindi di importi non importanti ossia di cifre che non superano quasi mai i 5.000 euro. Vengono richiesti da coloro che necessitano velocemente di denaro per affrontare non solo particolari acquisti ma anche per disporre di liquidità immediata per sostenere anche le piccole spese quotidiane.

I piccoli prestiti cambializzati possono essere richiesti anche dai cattivi pagatori e dai protestati. Utilizzando la cambiale che è un titolo esecutivo, i prestiti cambializzati consentono, anche a coloro che hanno avuto in passato dei problemi di natura finanziaria, di avere nuovamente accesso ad una linea di credito.

Nel caso in cui il cliente dovesse non pagare una o più cambiali la banca creditrice potrà richiedere il pignoramento dei suoi beni e recuperare così l’importo necessario per estinguere il debito dell’insolvente.

Trattandosi di importi non elevati i piccoli prestiti cambializzati sono da considerare una delle migliori offerte commerciali disponibili per tutti coloro che necessitano di un finanziamento e risultano essere protestati o cattivi pagatori e non possono disporre della cessione del quinto.

La cessione del quinto è infatti richiedibile esclusivamente dai lavoratori dipendenti con un regolare contratto di lavoro e dai pensionati. I lavoratori autonomi ed i disoccupati devono quindi quasi sempre ricorrere al prestito cambializzato per poter ottenere un piccolo finanziamento.

Colui che vuole richiedere un piccolo prestito dovrà presentare all’istituto di credito delle garanzie. Qualora non si dovesse disporre di garanzie reddituali classiche come la busta paga o la pensione sarà possibile ottenere comunque una linea di credito utilizzando garanzie alternative.

Accendere l’ipoteca sulla propria casa, ad esempio, consente al cliente di poter usufruire anche di finanziamenti di importi consistenti. Se si opta per questa opzione si deve però prestare molta attenzione. Nel caso di insolvenza l’ipoteca sulla casa consentirà alla banca di pignorare l’appartamento e di venderlo all’asta per recuperare quanto le spetta.

Per ottenere il prestito e restare più tranquilli è possibile optare anche per l’ausilio di un garante. Il garante è un terzo soggetto che prenderà parte nel finanziamento e che interverrà solo e soltanto nel momento in cui il cliente dovesse risultare insolvente.

E’ importante però ricordare che nel prestito con camiali il debitore in caso di mancato pagamento del debito sarà soggetto al pignoramento dei suoi beni. Nel caso in cui fosse coinvolto anche un garante, anch’egli dovrà sottostare al pignoramento dei propri beni, a meno che non disponga dei liquidi necessari per saldare quanto dovuto dal debitore principale. Si tratta di una posizione abbastanza rischiosa che solitamente viene ricoperta solo da coloro che conoscono molto bene il debitore, infatti di norma è una figura ricoperta da un parente o da un amico molto stretto.