Prestiti Cambializzati: perché richiedere un finanziamento con cambiali nel 2018



Cosa Sono

I prestiti con cambiali, detti più comunemente prestiti cambializzati, sono un tipo di finanziamento che viene rimborsato tramite il pagamento delle cambiali. La scadenza delle cambiali varia a seconda degli accordi presi ma, generalmente tutte le cambiali sono dello stesso importo ed hanno una scadenza fissa, solitamente ne scade una ogni mese.

I prestiti personali con cambiali rientrano nella categoria dei non finalizzati. Questo vuol dire che richiederli non significa acquistare un particolare bene o servizio, il cliente avrà il vantaggio di poter utilizzare il denaro in qualsiasi modo senza dare spiegazioni all’istituto di credito e senza dover presentare alcun tipo di preventivo di spesa.

 

Vantaggi

Uno dei vantaggi dei prestiti cambializzati è la possibilità di ottenere un finanziamento senza avere un conto corrente. Le tasse da pagare sono basse rispetto a quelle che vengono solitamente sostenute all’accensione di un comune finanziamento.

Un’ulteriore vantaggio è quello della velocità di erogazione. Sentiamo spesso parlare di prestiti cambializzati veloci ed il motivo è proprio perché, salvo casi particolari, nella maggior parte delle volte il finanziamento viene erogato entro 24 ore o al massimo entro 48 ore dall’accettazione della richiesta. La velocità di erogazione è dovuta dal fatto che le banche non effettuano alcun tipo di controllo sul cliente e questo velocizza tutte le pratiche burocratiche.

Le cambiali potranno essere pagate in qualsiasi banca, non obbligatoriamente presso l’istituto di credito presso il quale si è richiesto il finanziamento.

E’ inoltre possibile rimborsare tutte le cambiali in un’unica soluzione, usufruendo quindi dell’estinzione anticipata del debito, senza dover pagare alcun tipo di penale.

Il prestito cambializzato può essere richiesto anche se vi sono ulteriori finanziamenti in corso e se il richiedente ha avuto dei disguidi finanziari. Anche i cattivi pagatori ed i protestati potranno quindi ottenere un finanziamento rapido e semplice grazie alle cambiali.



 

Svantaggi

Come per tutte le cose, anche i prestiti cambializzati non godono solo di vantaggi. Non esistono dei veri e propri svantaggi, possiamo invece parlare di rischi.

Fino a quando il debitore pagherà le cambiali come dovuto, non si avrà nessuno svantaggio e non si correrà alcun tipo di rischio.

Nel momento in cui il debitore non dovesse pagare le cambiali o dovesse ritardare nei pagamenti, la cambiale che è un titolo di credito esecutivo, potrà essere utilizzata dalla banca per poter richiedere il pignoramento dei beni dell’insolvente.

Detto questo, prima di sottoscrivere un finanziamento con cambiali è opportuno che il soggetto richiedente sia sicuro al 100% di riuscire a rimborsare il prestito personale secondo le tempistiche stabilite. Si dovrà avere la certezza di poter riuscire ad onorare tutti i pagamenti altrimenti si rischierà di vedere i propri beni pignorati.

 

Chi li Richiede

Tra coloro che richiedono maggiormente i prestiti con cambiali troviamo i lavoratori autonomi che, nella maggior parte dei casi, risultano essere cattivi pagatori o protestati. Non mancano poi i lavoratori dipendenti con altri finanziamenti in corso. Molte delle richieste arrivano anche dai disoccupati e dalle casalinghe che utilizzando questa forma di credito come un prestito senza busta paga.

 

Quanto è Possibile Richiedere con le Cambiali

La somma massima richiedibile da un finanziamento con cambiali dipende dalle garanzie che può offrire il cliente. La garanzia in questo caso non viene rappresentata da una fonte di reddito ma dai beni di proprietà del richiedente. In linea di massima, i prestiti cambializzati possono offrire somme comprese tra i 2.500 ed i 50.000€ ma tali somme potrebbero essere anche minori o maggiori, in base all’istituto di credito presso il quale si deciderà di rivolgersi.